il ‘Colombo’ produce scrittori e scrittrici in grande quantità, parliamo di Carlotta Fornara e Manuele Siciliani

Due scrittrici di romanzi gialli già affermate che, con i loro romanzi, hanno già ottenuto interessanti riconoscimenti e buoni risultati di vendite.

 

 

Un gran numero di ex studenti del “C. Colombo” sono diventati scrittori. Non ci riferiamo soltanto al grande Francesco Biamonti, diplomato ragioniere negli anni quaranta del secolo scorso. E neanche ai giovanissimi Samantha Gori e Alessio Bellini, scrittori esordienti di cui abbiamo parlato qualche tempo fa. Oggi parliamo di due scrittrici di romanzi gialli già affermate che, con i loro romanzi, hanno già ottenuto interessanti riconoscimenti e buoni risultati di vendite.

Carlotta Fornara è nata a Sanremo nel 1986 e si è diplomata al “Colombo”, sede staccata di Taggia. Nel 2007 ha vinto il concorso letterario “Il Giallo Ligure” con il romanzo “La stanza dei sospetti” edito da Ennepi Libri. Nel 2010 ha pubblicato con il Gruppo Albatros, “Sola” (prefazione di Marco de Carolis). Nel 2013 crea Sonia Rossi, protagonista di “Vendetta” edito da Atene Edizioni che riappare al centro delle indagini del suo ultimo lavoro “L’altra metà della divisa”. Attualmente è molto impegnata con il lavoro e con gli studi: è iscritta alla facoltà di psicologia. Ha però alcune idee che vorrebbe sviluppare, sta solo aspettando il momento giusto per farlo. Questa sua passione nasce proprio a scuola, quando collaborò nella stesura del giornalino scolastico. Ricorda con molto affetto la prof.ssa Claudia Landoni, referente del progetto del giornalino in quegli anni: è lei che l’ha spronata a scrivere e a continuare in campo letterario.

Manuela Siciliani, è nata a Torino nel 1978, si è diplomata al “Colombo” di Sanremo, e si è poi laureata a Milano in relazioni Pubbliche. Oggi vive a Sanremo. Mamma e moglie prima di tutto, fa l’agente di viaggi per passione e scrive per diletto. Ha inventato un suo personaggio, Rebecca Town, che porta il lettore alla scoperta di meravigliose città dove, suo malgrado, si troverà a risolvere complicati casi di omicidio. Il tutto condito da leggerezza e love story. Becky, come viene chiamata Rebecca dagli amici, è una splendida newyorkese, modaiola, acuta, passionale, dal passato tormentato e scrittrice di guide turistiche. La serie di Rebecca Town è composta da 5 volumi (editi da VandA Edizioni): Rebecca Town a Parigi, Rebecca Town a Londra, Rebecca Town a Roma, Rebecca Town a Praga, Rebecca Town a New York.

Sollecitata dalla sua casa editrice Manuela ha in programma di scrivere altri lavori con protagonista Rebecca, ambientati ad Amsterdam, a Barcellona e forse anche a Torino. In realtà Manuela vorrebbe cimentarsi anche in altri ambiti letterari ma, per ora, è un po’ “imprigionata” in quel personaggio, peraltro molto ispirato dalle sue esperienze personali, soprattutto lavorative. Manuela ha un bellissimo ricordo della sua scuola e le sue insegnanti di italiano del “Colombo” hanno certo contribuito molto a far crescere la sua passione nello scrivere. Ricorda con molto affetto la prof.ssa Linda Zappa e la prof.ssa Tiziana Belli.

Il 'Colombo', istituzione scolastica secolare, pur avendo una nota tradizione di Istituto tecnico (in particolare ragionieri e geometri, solo negli ultimi anni si sono aggiunti gli indirizzi di liceo scientifico) ha lasciato tracce profonde in molti suoi figli che qui hanno trovato ispirazione e stimoli per intraprendere una carriera di scrittori e scrittrici.

Informazioni aggiuntive